• 0 commenti

Tarme: validi consigli per liberarsene

Le tarme sono dei piccolissimi insetti che riprendono le forme delle farfalle.
Sembrano essere carini ed innocui, ma i danni che possono provocare, se rapportati alle loro dimensioni, sono davvero enormi.
Infatti, con il passare del tempo sono in grado si danneggiare in maniera vistosa vestiti e tessuti di qualsiasi genere, provocando sugli stessi grandi fori.
Sono insetti che depongono le loro uova soprattutto in condizioni di assenza di luce e questo rende davvero difficile la loro individuazione. Ma a tutto c'è rimedio: con pochi piccoli accorgimenti è possibile mettere KO le tarme e salvare i vestiti preferiti, a partire dai diffusissimi prodotti antitarme che si possono trovare in commercio fino ad arrivare ad adottare accorgimenti che sanno prevenire la formazione delle tarme.
Vediamoli insieme.

Cosa serve

Tre cose, di uso quotidiano, possono risultare dei validissimi alleati per la guerra da muovere alle tarme:

  • piante profumate;
  • acqua e aceto;
  • buccia d'arancia.

Tre rimedi antitarme del tutto naturali.

CONSIGLIO NUMERO 1: controllare periodicamente gli abiti

È consigliabile effettuare un controllo costante e molto accurato dei propri vestiti e di tutto ciò che si conserva nell'armadio: il piatto preferito delle tarme non sono i vestiti che vengono utilizzati spesso ma, al contrario, quelli lasciati a riposare per molto tempo in luoghi bui e chiusi come gli abiti invernali durante il periodo estivo.
Controllare almeno 1 o 2 volte a stagione i propri vestiti e, magari, stenderli alla luce diretta del sole, aiuterà ad eliminare le piccole uova già depositate negli stessi.
Inoltre, è possibile sistemare, una volta conclusa l'operazione prima descritta, delle scorzette di arancia collocate in apposite ciotoline (o sacchettini, i quali risultano essere più comodi) in più parti dell'armadio: infatti, il piacevole profumo rilasciato dalle bucce d'arancia risulta essere molto sgradevole per questi particolari insetti, diventando così un naturale rimedio antitarme.

CONSIGLIO NUMERO 2: lavare in modo specifico i vestiti

Per eliminare in maniera definitiva le tarme da qualsiasi genere di tessuto si consiglia di procedere ad uno specifico lavaggio da effettuarsi con acqua ed aceto: questo passaggio dovrà precedere un'accurata ed energica battitura dei vestiti.
Portate a termine queste due operazioni si potrà procedere alla stenditura dei capi alla luce diretta del sole e, una volta asciutti, lavarli nuovamente con apposito sapone igienizzante.

CONSIGLIO NUMERO 3: pulizia

Per evitare l'ingresso di questi piccoli ma davvero fastidiosi insetti è opportuno mantenere un'ottima pulizia dell'ambiente domestico, provvedendo ad una costante igienizzazione dello stesso e, ovviamente, un'ottima pulizia di tutti i nostri vestiti e cassetti.
Le tarme, infatti, non sono attratte dagli ambienti puliti.
Tutto questo ostacolerà l'ingresso di questi famelici insetti ed eviterà il formarsi dei tanto famosi quanto antiestetici fori sui vestiti, nonché il formarsi del cattivo odore all'interno degli armadi, che si sprigiona nel momento in cui depongono le uova.

Di Davide Gallo

Lascia il tuo commento