• 0 commenti

Bavette al nero di seppia

Le bavette al nero di seppia sono un primo piatto di pesce molto prelibato e tipico della cucina siciliana: per dare alla pasta quel caratteristico colore nero (molto bello e particolare da presentare) bisogna preparare una salsa di condimento utilizzando anche il liquido nero delle vesciche delle seppie. Il risultato è un piatto particolarissimo e molto profumato.

Ingredienti:

  • 400 g di bavette;
  • 500 g di seppie;
  • mezzo bicchiere di vino bianco;
  • 1 spicchio d'aglio;
  • 1 scalogno;
  • prezzemolo fresco q.b.;
  • Olio extravergine d'oliva q.b.;
  • Sale q.b.;
  • Pepe q.b..

Preparazione

Pulite per bene le seppie eliminando le interiora, tenendo però da parte i sacchetti d'inchiostro (fate quindi attenzione a non romperli). Successivamente tagliatele a listarelle fini e sminuzzate i tentacoli.
Fate dorare uno spicchio d'aglio sbucciato e tagliato a metà (senza anima, ovvero senza quel filo che si trova all'interno) in un po' d'olio extravergine d'oliva insieme allo scalogno tritato; dopodiché unite le seppie e fatele andare a fiamma alta per un paio di minuti.
A questo punto bagnate con il vino bianco, aggiustate di sale e fate evaporare il vino. Unite anche il prezzemolo tritato finemente, dopo aver abbassato il fuoco.
Fate andare a fuoco lento per un quarto d'ora, coprendo il tegame con il coperchio (serve a rendere le seppie più tenere).
All'ultimo minuto, quando le seppie sono già cotte, rompete con attenzione i sacchetti di inchiostro e mescolate il liquido nero alle seppie: fate cuocere un minuto a fuoco alto perché il colore prenda bene. A questo punto eliminate l'aglio e insaporite con sale e pepe. Cuocete le bavette in una pentola con abbondante acqua salata. Scolatele ancora al dente e fatele saltare nel condimento, mescolando bene. Servite guarnendo con dei rametti di prezzemolo fresco ed il piatto è pronto.

Di

Lascia il tuo commento