• 0 commenti

Antipasto di gamberi

Un antipasto light, adatto per un pasto leggero senza rinunciare al sapore. I cavoli, inoltre, conferiscono un aroma delicato, ma persistente ai gamberi.
Tramite studi scientifici australiani si è scoperto che il gambero contiene una sostanza dalle proprietà curative e rigenerative formidabili. Questo concentrato di benessere è un colore: quel bel colore rosso che dona ai crostacei la loro tinta caratteristica. Si chiama astaxantina e, ad oggi, è l'antiossidante conosciuto più potente al mondo.
Questo nutriente viene prodotto da una minuscola alga presente sulla terra già in epoca preistorica e, oltre a produrre una marcata colorazione, ha tutta una serie di caratteristiche che ne fanno un vero e proprio elisir di lunga vita.
L'astaxantina è un carotenoide ma possiede un'efficacia doppia rispetto al più comune Beta-Carotene ed è dalle 100 alle 550 volte più efficace della vitamina E. Se quindi in vista di una vacanza al mare vorremmo assicurare alla nostra pelle un'abbronzatura sana ed uniforme, dovremo ricordarci di mettere in tavola, oltre alle solite carote, anche un'ottima grigliata di gamberi o un succulento piatto di linguine all'astice. Attenzione però alla preparazione: il fondo rosso di cottura che si potrebbe raccogliere nella pentola con alcuni tipi di preparazioni va recuperato perché è proprio lì che l'astaxantina è presente.

Ingredienti

  • 12 gamberi
  • 400 g di cavolo
  • 4 scalogni
  • 150 ml di brandy
  • burro q.b.
  • 150 ml di vino bianco
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

Pulite e affettate il cavolo, cospargetelo con un po' di sale in modo da togliere l'acqua presente al suo interno e lasciatelo riposare su un tagliere per un quarto d'ora. Nel frattempo togliete la coda e la testa dei gamberi e ripuliteli dal loro guscio esterno. Fate bollire la polpa dei gamberi in un po' di acqua e mantenete la cottura per 3 minuti circa, aggiungete poi pepe, sale, un bicchiere di vino bianco e 2 scalogni affettati, facendo cuocere fino alla doratura degli scalogni.
Dorate a parte i gusci e le teste dei gamberi, aggiungete 2 scalogni interi e una noce di burro. Inumidite il preparato con il brandy e fate rosolare il tutto. Non appena il liquore sarà evaporato aggiungete un po' d'acqua e continuate la cottura sino a quando non si sarà assorbita. Togliete poi dal fuoco e filtrate il composto in modo da avere un sughetto abbastanza denso.
Aggiungete un po' di olio d'oliva ed un pizzico di pepe e mescolate per amalgamare. Ripulite i pezzi di cavolo cosparsi di sale, scolateli per bene e fateli cucinare a vapore per qualche minuto. Prendete infine un vassoio da portata e sistemateci le foglie di cavolo assieme alle code di gambero. Irrorate con la salsina appena fatta e servite l'antipasto di gamberi.

Accorgimenti

Non fate cuocere troppo i cavoli, perché altrimenti rischiano di sfaldarsi e sbriciolarsi. Devono essere teneri ma compatti.

Di

Lascia il tuo commento