• 0 commenti

11 settembre: la verità sui crolli delle torri gemelle

In merito al crollo delle torri gemelle, non esiste ad oggi (13 anni esatti dall’accaduto) una spiegazione ufficiale di come gli stessi siano potuti verificarsi esclusivamente per gli impatti degli aerei e degli incendi successivi agli impatti stessi.

Tuttavia la teoria più plausibile, logica e probabile, sta nella demolizione controllata. Le prove che saltano agli occhi parlano da sole: crollo delle strutture nel tempo di caduta libera (circa 10 secondi); “squibs“, come vengono definiti, o “sbuffi” (come si possono notare dalla foto in basso) che sono caratteristici di tali demolizioni controllate; la stessa struttura era stata ideata per non crollare, secondo quanto raccontato dagli esperti. Da membri di Architects and Engineers, fino allo stesso ingegnere che ha progettato le torri gemelle, vogliamo citarne alcune dichiarazioni.
“Queste strutture erano in grado di reggere da 3 a 5 volte il suo peso” David Chandler.

“Questi edifici furono costruiti per reggere svariate volte i carichi sovrastanti. Le colonne perimetrali potevano reggere 5 volte il carico sovrastante e le colonne centrali potevano reggere 3 volte il carico sovrastante” Anthony Szamboti (ingegnere meccanico).

“Le sue 244 colonne perimetrali lo rendono uno dei grattacieli più ridondanti e resistenti che ci siano”, da uno studio del Massachusetts Institute of Technology.

“Sedici volte più robusto di una struttura convenzionale, le travi di Vierendeel saranno così efficaci, secondo i calcoli degli ingegneri, che si potrebbero tagliare tutte le colonne su un lato della torre, oltre 2 angoli, e svariate colonne dei lati adiacenti, e la torre sarebbe comunque in grado di reggere un vento di 160 Km/h”.

Le parole di John Skilling, ingegnere che ha progettato le torri: “I carichi vivi su queste colonne perimetrali possono essere aumentate del 2000% prima che avvenga un cedimento”. Inoltre, durante un’intervista nel 1993 afferma: “Abbiamo cercato di prevedere tutto quello che sarebbe potuto succedere a questi edifici, compreso un aereo che li colpisce su un fianco” (effettivamente le torri erano state progettate apposta per reggere l’impatto di aerei commerciali lanciati a 900 Km/h senza il rischio di crollare).

11 settembre la verita sui crolli delle torri gemelle 11 settembre: la verità sui crolli delle torri gemelle

Gaetano Bellissima

Di Gaetano

Lascia il tuo commento